*

Sciaracastro

  • Moderatore
  • *****
  • 1879
    • Mostra profilo
Regolamento Fanta Con-Fusion '09-'10
« il: 31 Agosto 2009, 23:10:55 »
v1.5.1
E' possibile discutere e modificare il regolamento tramite discussione democratica: per l'approvazione di una nuova norma è necessario il 50%+1 di voti favorevoli sul totale dei votanti (che non include astenuti e ritardatari).

Regolamento Fanta Con-Fusion

Ogni giocatore gestisce come presidente ed allenatore la propria squadra, ovvero:
A) compone la rosa ad inizio anno (e può modificarla solo durante le fasi di calciomercato stabilite)
B) schiera i propri giocatori, titolari e riserve, di giornata in giornata

Fanta Con-Fusion
Spoiler: mostra
Il Campionato sarà un torneo principale a punteggio totale, costituito dalla somma dei punteggi di giornata (non i gol), più due Coppe, una per girone (d’andata e di ritorno, del campionato di Serie A), suddivise in una fase preliminare a gironi e una ad eliminazione diretta. Nelle Coppe i punteggi di giornata saranno convertiti in gol e gli scontri saranno dunque diretti!
Ogni squadra, dunque, ogni giornata parteciperà, con la stessa formazione schierata, sia al campionato principale, sia alla Coppa.

Ogni partecipante può dare alla propria squadra il nome che più gli aggrada!

Inviando la propria rosa, ogni partecipante accetta di versare entro le prima settimane di gioco una quota stabilita democraticamente, che andrà a costituire il montepremi. La distribuzione e la natura dei premi verrà discussa democraticamente. La “quota d’iscrizione” sarà inferiore ad un euro per giornata di campionato e si attesterà indicativamente attorno ai 20-25 euro pro capite.


La Rosa
Spoiler: mostra
La Rosa va pubblicata nell'apposito topic o, se si vuole mantenerla segreta, inviata a Sciaracastro, via email [sciaracastroATvirgilio.it] o MP.
Il termine ultimo della prima finestra per presentare la propria rosa è Sabato 12 Settembre 2009 alle ore 17, un’ora prima della prima partita assoluta della terza giornata di campionato (in questo caso, assieme alla formazione di giornata, che va presentata entro lo stesso termine).

Ogni “allenatore/presidente/concorrente” formula la propria rosa con un budget di 250 fantamilioni. Il costo in fantamilioni di ogni giocatore è stabilito dalla Gazzetta dello Sport che pubblica le quotazioni. Le nostre quotazioni di riferimento sono, salvo altre indicazioni ufficiali, quelle della Gazzetta, ovvero quelle pubblicate dal sito: http://www.fantagazzetta.com/quotazioni_gazzetta_dello_sport.asp (vedi anche il topicLink Utili)

Ogni presidente dovrà comprare obbligatoriamente:
-   3 portieri,
-   8 difensori,
-   8 centrocampisti,
-   6 attaccanti,
per un totale di 25 giocatori.

Il costo complessivo dei giocatori non può superare il budget prefissato. I giocatori possono appartenere chiaramente a squadre (Inter, Fiorentina, Juventus...) e ruoli diversi.
I portieri comunemente, ma non obbligatoriamente, si comprano a pacchetto-squadra completo (primo portiere, secondo portiere e terzo portiere appartenenti alla stessa squadra. Es: Portieri Milan: Abbiati, Kalac, Dida).

E' possibile apportare limitate e regolamentate modifiche alla Rosa solo durante le finestre di mercato


Mercato
Spoiler: mostra
Il mercato è aperto nei periodi preposti (primi giorni di campionato e Gennaio). Durante questi periodi si possono vendere i propri giocatori, acquisendo i fantamilioni della loro quotazione in quel momento, e comprare giocatori nuovi, al costo della loro quotazione in quel momento.
[Per "vendere" non si intende "vendere ad un altro allenatore", ma semplicemente "disfarsi di un giocatore". Per "comprare" non si intende "comprare da un altro giocatore".]

Es: vendo Pirlo a 16 milioni e compro Ronaldo a 12 milioni
In questo caso risparmierò 4 milioni, che potrò utilizzare per altri acquisti. Il numero di giocatori totale (25) e per ruolo (3,8,8,6) (vedi sopra) deve essere sempre rispettato. Non si potrà superare il proprio budget a disposizione, dato dalla somma delle quotazioni dei propri giocatori in quel momento, più i fantamilioni eventualmente risparmiati nelle fasi di mercato precedenti.

Alcuni giocatori durante l'anno possono essere venduti all'estero o passare a serie inferiori o semplicemente uscire dal listone delle quotazioni: di questi giocatori non si può usufruire e costituiscono a tutti gli effetti un giocatore in meno nella rosa. Si possono però vendere i "giocatori scomparsi" durante le fasi di mercato. Il valore del giocatore “scomparso” sarà quello più recente dimostrabile (numeri della Gazzetta o siti internet) o, in mancanza di documentazione, quello al quale il giocatore era stato acquistato. Tutte le operazioni di mercato devono essere pubblicate complete di dettagli (giocatore, ruolo, costo).

Durante l'anno, dunque, i giocatori migliori vedono aumentare la propria quotazione, costituendo un vero e proprio guadagno di budget, mentre i giocatori peggiori o non titolari vedono diminuire la propria quotazione, costituendo una perdita di "capitale sociale"!

Mercato di riparazione: limitazioni
a) Durante ciascuna fase di mercato, ad ogni allenatore saranno permesse al massimo 2 compravendite per reparto (difesa, centrocampo, attacco), escluse compravendite di portieri ed escluse compravendite di "giocatori scomparsi" dagli elenchi ufficiali, qualsiasi sia il motivo della loro scomparsa ed il loro reparto d'appartenenza.

b) Ogni allenatore, prima dell'inizio della finestra di mercato, può indicare il nome di un solo giocatore di cui sia l'unico possessore come "fuori mercato": gli altri presidenti non potranno comprare quel giocatore.

c) Nelle finestre di mercato non sarà possibile comprare un giocatore già posseduto da altre 3 formazioni. Per questo motivo, le proprie compravendite andranno pubblicate in toto con un post univoco, non modificabile, in modo da permettere agli altri partecipanti di seguire in tempo reale le compravendite, di conoscere costantemente i giocatori sul mercato e quelli bloccati. Se uno dei tre team possessori di un giocatore fino a quel momento "bloccato", vendesse quel giocatore, esso tornerebbe sul mercato solo per la prima squadra che ne dichiari l'acquisto.


La Formazione
Spoiler: mostra
Entro 1 ora dall'inizio della prima partita di giornata (solitamente il sabato, alle 17, ma è compito di ogni allenatore conoscere l'inizio della giornata successiva), ogni allenatore deve schierare i propri giocatori secondo i seguenti schemi tattici: 5-4-1 , 5-3-2 , 4-4-2 , 4-5-1 , 3-5-2 , 4-3-3 , 3-4-3. Il primo numero si riferisce ai componenti della difesa, il secondo ai giocatori schierati a centrocampo, il terzo numero riguarda il numero di attaccanti in campo.
Non sono ammessi altri schemi. La formazione può essere pubblicata anche da un delegato o con altri sistemi di comunicazione, ma non sarà possibile reclamare sul mancato recapito del messaggio.
L’allenatore stabilirà di giornata in giornata: il modulo, i titolari (11) ed i panchinari (i restanti). Il ruolo del giocatore reale dev'essere rispettato nello schieramento (Es: Ronaldinho è un attaccante e non lo posso schierare tra i difensori!).

Queste informazioni andranno postate sul topic di giornata. Farà fede l’ora di pubblicazione del post. In caso di ritardo o di mancata presentazione di formazione (che può essere fatta, in caso d’emergenza, anche da un amico delegato o con altri sistemi di comunicazione, come gli sms), od in caso di modifica del post di formazione oltre la scadenza, la squadra sarà automaticamente schierata secondo l’ultima formazione pervenuta in ordine di tempo.
Alla quarta domenica consecutiva di mancato recapito della formazione, la squadra sarà squalificata fino al termine del campionato.
Non saranno concesse eccezioni, onde evitare precedenti.

Sostituzioni e cambio di modulo
Ogni squadra avrà un numero massimo di 3 sostituzioni "automatiche" a disposizione. Infatti, non tutti i giocatori schierati ottengono un voto dagli esperti della Gazzetta, o perchè non scendono in campo, o perchè non giocano abbastanza per guadagnarsi un voto. In questo caso, il giocatore schierato come titolare che non ottenga voto, verrà sostituito, se possibile (ovvero se hanno ottenuto voto), dai giocatori schierati in panchina, secondo priorità stabilita dall'ordine in cui le riserve vengono inserite in formazione.
Chiaramente, ogni allenatore, tramite il sito della Gazzetta che aggiorna le probabili formazioni di ogni squadra di serie A, si preoccuperà di schierare giocatori realmente titolari, senza rischiare che il suo team giochi con meno di 11 titolari, al netto delle 3 sostituzioni permesse.

La sostituzione del portiere è prioritaria rispetto alle sostituzioni negli altri reparti, mentre questi ultimi non hanno priorità reciproche (vedi sotto). La squadra che non riuscisse a schierare un portiere che abbia giocato almeno 30 minuti, vedrebbe ridotte di 1 le sostituzioni a propria disposizione per il resto della squadra e perderebbe ogni eventuale diritto al calcolo del bonus difesa per quella giornata.

Ecco un esempio di sostituzione:
Se il mio attacco a 3 schierato fosse così composto:
Titolari: Mutu, Totti, Di Natale
In panchina: Trezeguet, Del Piero, Ibrahimovic
ma Mutu malauguratamente non dovesse giocare (o giocare abbastanza minuti da meritarsi, il lunedì, un voto dagli esperti della Gazzetta), subentrerebbe Trezeguet al suo posto. Se nemmeno Trezegol avesse ottenuto voto, subentrerebbe Del Piero, e così via.
Indipendentemente dalla posizione del giocatore con voto nell'ordine di schieramento in panchina, ogni sostituzione viene conteggiata singolarmente. Nell'esempio di cui sopra, se il primo giocatore utile alla sostituzione fosse Ibrahimovic, la squadra si priverebbe di un'unica sostituzione, conservando la possibilità di effettuare ulteriori 2 sostituzioni.

Il regolamento tende quindi, in generale, ad agevolare le squadre nel presentarsi al conteggio punti con il maggior numero di giocatori con voto possibili (11), tuttavia vanno rispettate le limitazioni nelle sostituzioni e le priorità di scelta dei sostituti.

Le sostituzione rispetteranno, per quanto possibile, il modulo indicato dall’allenatore. Tuttavia, il modulo è subordinato alla presenza di 11 giocatori titolari, ed è quindi possibile, al momento di praticare le sostituzioni, modificare il proprio modulo.
L’indicazione del modulo opzionale, cioè “di riserva”, dovrà essere fatta contestualmente alla pubblicazione della formazione di giornata, entro un'ora dall’inizio delle partite. Se non verrà data alcuna indicazione riguardo alla scelta del modulo opzionale o se non sarà possibile applicare il modulo opzionale, il cambio del modulo sarà fatto in base "all'indicazione implicita" (con una formazione 4-3-3 ed un modulo opzionale 3-5-2, il giocatore esprime la preferenza verso l'aumento dei giocatori a centrocampo), in seconda battuta all’ordine alfabetico delle riserve (la prima riserva in ordine alfabetico ad aver conseguito un voto, “modificherà” automaticamente il modulo) o in base all'ordine di pubblicazione (se le riserve vengono messe in un elenco unico, la prima ad aver voto andrà a modificare il modulo).
Il modulo di riserva, anche e soprattutto quando la squadra non raggiunge gli 11 giocatori con voto, deve rispettare e/o rientrare nell'elenco dei moduli contemplati (vedi sopra).


Es:
Supponiamo che io abbia schierato un 4-4-2, però solo 3 centrocampisti con voto e i restanti 5 (riserve incluse, quindi) senza voto. A quel punto, si può applicare un cambio di modulo.
Fatalità vuole che ci sia tra le riserve sia un difensore, sia un attaccante che hanno ricevuto voto. Il mio modulo potrebbe diventare quindi o un 5-3-2, facendo entrare il difensore, o un 4-3-3, facendo entrare l'attaccante.
Se ho dato delle indicazioni (anche implicite) riguardo il modulo opzionale da utilizzare in caso di necessità, verranno esaudite le mie richieste, altrimeni subentrerà chi viene prima, in ordine alfabetico, tra difensore ed attaccante, o chi è stato scritto per primo all'atto della pubblicazione della formazione (riserve pubblicata in elenco unico e misto).
Questo impedisce che la scelta venga fatta a posteriori, quando ormai i voti del difensore e dell’attaccante sono già noti!

Il cambio automatico di modulo comporta però un handicap: in caso di attuazione del cambio modulo, la squadra disporrà di sole 2 sostituzioni complessive permesse.

Riepilogando, questo l'ordine d'analisi delle priorità nelle sostituzioni: ordine giocatori indicati per ruolo [modulo primario], ordine giocatori indicati per ruolo [modulo opzionale + indicazioni implicite], ordine giocatori indicati, ordine alfabetico di tutte le riserve.

Errori di pubblicazione della formazione: "restitutio ad integrum"
Questa regola prende in considerazione i casi in cui l'allenatore non indicasse un modulo corretto o coerente con i titolari schierati.
La formazione schierata ha priorità sul modulo indicato, qualora i due non coincidessero. In tal caso, il modulo secondo cui la formazione è stata schierata diverrebbe il modulo principale, il modulo principale indicato diverrebbe modulo opzionale ed il modulo opzionale indicato decadrebbe.
Se la formazione schierata non contemplasse un modulo valido, la formazione verrebbe ricondotta alla correttezza stando al modulo indicato, rispettando le priorità dei giocatori indicati: i giocatori "sovranumerari" diverrebbero panchinari e, viceversa, in caso di deficit, i primi giocatori panchinari diverrebbero titolari. Queste sostituzioni non verranno addebitate al monte sostituzioni permesso.
Se nella scelta di riconduzione si presentassero "conflitti" tra più moduli possibile (vedi, per esempio, mancanza di indicazione di modulo ed una formazione schierata con il 4-4-3, che potrebbe essere ricondotta a 3-4-3, 4-3-3 o 4-4-2), verrebbe rispettate le varie priorità: formazione schierata, modulo principale indicato, modulo opzionale, ordine crescente alfabetico (sia nel caso di sovranumerarietà di più giocatori, sia nel caso di deficit di più giocatori: il primo giocatore in ordine alfabetico sarà il prescelto per la riconduzione). Non vi sono priorità tra reparti.


Esempi di formazione
Spoiler: mostra
Es. 1:
Reynolds Team
4-3-3 (opz 4-4-2)
Titolari:
P: Buffon
D: Materazzi, Gamberini, Nesta, Cannavaro 
C: Santana, Semioli, Kakà
A: Di Natale, Lavezzi, Trezeguet

Panchina:
D: Bonera, Cafu, Maldini, Raggi
C: Rossi, Bianchi, Verdi, Gialli, Azzurri
A: Persichetti, Brambilla, Tajani

NB:
Non è necessario indicare la riserva del portiere se i portieri in rosa appartengono allo stesso "pacchetto squadra"
Se uno dei tre attaccanti titolari non dovesse ottenere voto e nessuno degli attaccanti in panchina dovesse ottenere voto, il modulo cambierebbe automaticamente in 4-4-2, come da me indicato: l'attaccante sarebbe sostituito dal primo centrocampista con voto, secondo priorità indicata.


Es. 2:
Reynolds Team
4-3-3
Titolari:
P: Buffon
D: Materazzi, Gamberini, Nesta, Cannavaro 
C: Santana, Semioli, Kakà
A: Di Natale, Lavezzi, Trezeguet

Panchina: [n.d.r.: metodo ad elenco unico e misto]
Pato, Ibrahimovic, Nedved, Bonera, Cafu, Raggi, Maldini

NB:
Questo concorrente "distratto" non ha indicato il modulo opzionale, nè ha scritto tutti i suoi "panchinari". Dunque, se non avesse abbastanza titolari con voto per mantenere il proprio modulo, subentrerebbe il primo giocatore in panchina con voto nel ruolo da sostituire, secondo priorità d'ordine.
Se non vi fosse un giocatore in panchina con voto nel ruolo da sostituire, sarebbe necessario analizzare se fosse possibile far giocare la squadra con più uomini con voto, utilizzando il cambio modulo e 2 sole sostituzioni. In questo caso, subentrerebbe il primo giocatore in panchina con voto, secondo priorità d'ordine, cambiando automaticamente il modulo (il modulo deve però appartenere all'elenco dei moduli annoverati e/o non contraddirne nessuno).
Se nessuno dei panchinari indicati avesse ottenuto voto, si andrebbe ad indagare tra i restanti non indicati ed in rosa, con priorità alfabetica. Chiaramente, il subentrato potrebbe cambiare modulo.



Sistema di Punteggio, Scontri Diretti e Classifica
Spoiler: mostra

Il Punteggio dei singoli calciatori
Il punteggio che ottiene ogni calciatore è pari al voto in pagella che gli viene assegnato dalla Gazzetta. A questo punteggio possono andare a sommarsi dei bonus e a sottrarsi dei malus.

I bonus:
+3 punti per ogni gol segnato;
+1 punto per ogni assist;
+3 punti per ogni rigore parato.

I malus:
-0,5 punto per un'ammonizione;
-1 punto per un'espulsione;
-1 punto per ogni gol subito dal portiere;
-2 punti per ogni autogol;
-3 punti per ogni rigore sbagliato

L'assist
Per assist si intende il passaggio volontario da parte di un calciatore (non effettuato da calcio d'angolo o da calcio di punizione) che mette un proprio compagno in condizione di segnare. Il bonus dell'assist viene assegnato solo se chi ha ricevuto il passaggio effettivamente segna, senza essere obbligato a scartare nessun avversario, portiere escluso.
Il bonus viene stabilito ufficialmente dagli esperti della Gazzetta.

Casi particolari: portiere s.v.
Nel caso che un portiere che ha regolarmente giocato venga giudicato s.v. (senza voto) o n.g. (non giudicabile), gli verrà assegnato d'ufficio un voto equivalente a 6 se è rimasto in campo per almeno 30 minuti, altrimenti dovrà essere sostituito dal portiere di riserva. Al voto andranno ovviamente aggiunti o sottratti tutti i punti gol o punti cartellino relativi al giocatore in questione. Tale regola vale solo ed esclusivamente per il portiere.

Nel caso che un portiere abbia subito gol o parato rigori, gli verrà assegnato un 6 d'ufficio, a cui saranno ovviamente sottratti o sommati i punti azione, a prescindere dai minuti giocati.

Casi particolari: 6 politico
Il 6 politico (6 senza bonus/malus) viene dato a tutti qui giocatori convocati nelle squadre le quali vedano la propria partita:
a) rinviata inaspettatamente prima dell'inizio
b) rinviata inaspettatamente dopo un periodo di gioco insufficiente a dare il voto, indipendentemente dal rendimento
c) anticipata di più di 24 ore rispetto alla prima partita del nucleo principale della giornata di campionato (il restante 95% delle partite, agglomerate entro 36 ore)
d) posticipata di più di 24 ore rispetto all'ultima partita del nucleo principale della giornata di campionato (il restante 95% delle partite, agglomerate entro 36 ore)
e) ogni caso in cui il Magic della Gazzetta dello Sport dia il voto di 6 politico ad uno o più giocatori, indipendentemente dal motivo

Nel caso di partita anticipata, la pubblicazione delle formazioni seguirà questa partita, di cui si conoscerà già il risultato: nulla vieta all'allenatore di inserire in formazione un giocatore che abbia già giocato e goda di 6 politico.

Tuttavia, gli allenatori partecipanti alla lega possono votare un'abrogazione momentanea delle regole di cui sopra per una singola giornata di campionato. Il voto favorevole dev'essere espresso all'unanimità ed entro 48 dall'inizio della prima partita, in modo da permettere ad ogni partecipante di essere informato riguardo il cambiamento di programma.

Il Modificatore della Difesa
Il modificatore della difesa è un bonus che premia le formazioni che inseriscono una difesa più fornita, togliendo qualche possibilità offensiva. Il bonus dunque si calcola solo se il portiere e almeno 4 difensori portano punteggio alla squadra: significa che solo i moduli che contemplano almeno 4 difensori (4-3-3 , 4-4-2 , 4-5-1 , 5-4-1 , 5-3-2) possono ottenere punti bonus tramite il modificatore. Si considerano il voto in pagella del portiere e i tre migliori voti in pagella ottenuti dai difensori (i voti sono intesi privi di bonus/malus, come ammonizioni ed assist, per esempio). Si calcola la media aritmetica di questi 4 valori. La squadra ottiene:

+6 punti di modificatore difesa se questa media è maggiore o uguale a 7;
+3 punti di modificatore difesa se questa media è maggiore o uguale a 6.5 e minore di 7;
+1 punto di modificatore difesa se questa media è maggiore o uguale a 6 e minore di 6.5

Classifica
Nei primi giorni della settimana gli esperti della Gazzetta danno il voto ed assegnano bonus/malus ad ogni giocatore di serie A in base a prestazione, gol fatti, cartellini, assist. L'addetto alla nostra lega si preoccuperà di fare le somme per ogni squadra da noi schierata: ogni giocatore schierato darà il suo apporto di punti contribuendo al punteggio di giornata. I punti di giornata verranno sommati ai punti ottenuti nelle giornate precedenti, dando la classifica generale del Campionato.

Per quanto riguarda la Coppa, i punti di giornata verranno convertiti in gol fatti secondo questa tabella:
• fino a 65,5 punti = 0 gol;
• da 66 a 71,5 punti = 1 gol;
• da 72 a 77,5 punti = 2 gol;
• da 78 a 83,5 punti = 3 gol;
• da 84 a 89, 5 punti = 4 gol;
• da 90 a 95,5 punti = 5 gol;
• da 96 a 101,5 punti = 6 gol;
• e così via …
Gli scontri diretti di Coppa avranno quindi risultati canonici "1X2", premiati rispettivamente, nella fase a gironi, con +3 punti, +1 punto e 0 punti.
Negli scontri diretti andata-ritorno della fase ad eliminazione diretta, in caso di parità in entrambi gli scontri, passerà la squadra che ha totalizzato il maggior numero di punti (non convertiti in gol) nel complesso andata-ritorno dello scontro, in secondo luogo quella che ha "segnato" il maggior numero di reti, in terzo luogo quella che ha totalizzato più punti (non convertiti in gol) fino a quel momento nel torneo.
In caso di parimerito nelle posizioni critiche dei gironi, passa il turno la squadra con la miglior differenza reti (gol fatti - gol subiti), in secondo luogo la squadra che ha totalizzato più punti negli scontri diretti, in terzo luogo la squadra che ha totalizzato più punti (non convertiti in gol) fino a quel momento nel torneo.
Your Jimi thing can be anything you want it to be. Boyd has a big Jimi Thing. Mine is not as big as Boyds
DJM