*

bleek_gilliam

  • Visitatore
Sto scoprendo pian piano le mille stanze di questo forum, ed in questa vale la pena fermarsi un attimo e lasciare sulla lavagna questo titolo e - ancora di piu' - questo autore.
Nella mia libreria ha gia' trovato posto il suo primo (se la memoria non mi inganna) libro, quello che l'ha reso famoso, ossia "Ogni cosa e' illuminata", alla lettura del quale mi dedichero' presto.
Un legame familiare si stende come un filo tra due eventi che hanno riempito le pagine dei libri di storia, ed i cui strascichi condizionano la nostra vita, cosi' come hanno condizionato quella dei personaggi di questo emozionante romanzo, moderno anche nella tecnica narrativa, efficace nel rapirci con i pensieri di un bambino molto particolare, che girovaga per New York col suo tamburello e si insinua nelle emozioni di chi lo legge coi suoi pensieri, meglio se quelli che nascono quando la testa e' gia' china sul cuscino.
Bello e toccante, criptico come il silenzio del nonno di Oskar, che poi, pero', non esita a sciogliersi in un diluvio di parole "scritte" non certo per un instant book sull'11 settembre.
A me e' piaciuto parecchio, spero piaccia anche a chi di voi lo leggera'.

*

FrankieME

  • Visitatore
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #1 il: 16 Marzo 2007, 18:05:07 »
grazie della segnalazione , e soprattutto del commento !
spesso e volentieri i commenti delle persone fanno molto di pui' delle recensioni !!!!
...
Hai messo curiosita' e voglia di appassionarsi: complementi bel post!!!

p.s. Ho il dvd di Mo better Blues.......
film fantastico (spike lee e' forse il preferito per me) , e che cast.
ascolti anche la Branford Marsalis quartet????

ho il cd della colonna sonora , ma niente di piu' di loro!!1

V.

*

bleek_gilliam

  • Visitatore
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #2 il: 16 Marzo 2007, 18:25:38 »
grazie della segnalazione , e soprattutto del commento !
spesso e volentieri i commenti delle persone fanno molto di pui' delle recensioni !!!!
...
Hai messo curiosita' e voglia di appassionarsi: complementi bel post!!!

p.s. Ho il dvd di Mo better Blues.......
film fantastico (spike lee e' forse il preferito per me) , e che cast.
ascolti anche la Branford Marsalis quartet????

ho il cd della colonna sonora , ma niente di piu' di loro!!1

V.

Ti ringrazio dei complimenti.
Ho visto solo una volta il film da cui ho tratto ispirazione per il mio nickname, ed e' stata una serata particolare, a cui sono legati ricordi speciali. Ricordo uno scintillante Denzel Washington, una colonna sonora all'altezza della regia e...tutto il resto che ancora "mantengono" nella mia memoria la particolarita' di questo film, al punto di aver evitato sino ad oggi di riguardarlo.
Sai com'e', quando uno si fissa...
Ammetto la mia scarsissima conoscenza sulla produzione della band di Marsalis, ma, a 'sto punto, mi sembra il minimo "ricambiare" ed impegnarmi a colmare le mie lacune.

*

FrankieME

  • Visitatore
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #3 il: 16 Marzo 2007, 18:31:39 »
beh ...se ce la faccio a trovare qualcosa a basso prezzo, ti do una mano anche io....
sono esagerati veramente.
il film e' particolare e bello allo stesso tempo....verebbe da dire :
"da vedersi in serate particolari"
ma nel tuo caso , mi sa che e' gia' successo: bene cosi'!!!!
 :clap
V.

*

fra

  • ****
  • Bartender
  • 1433
    • Mostra profilo
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #4 il: 16 Marzo 2007, 21:19:27 »
Vero, ottima recensione di un bellissimo libro!
Come lo è anche "Ogni cosa è illuminata".
Nella sezione Cinema avevamo parlato anche del film che ne è stato tratto.
Non saprei dire se mi è piaciuto di più l'uno o l'altro!

f.
« Ultima modifica: 16 Marzo 2007, 21:21:16 da fra »
" Roll the red carpet out with friends "

*

bleek_gilliam

  • Visitatore
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #5 il: 19 Marzo 2007, 17:12:17 »
Vero, ottima recensione di un bellissimo libro!
Come lo è anche "Ogni cosa è illuminata".
Nella sezione Cinema avevamo parlato anche del film che ne è stato tratto.
Non saprei dire se mi è piaciuto di più l'uno o l'altro!

f.


Oltre che dei complimenti, mi sento di ringraziarti per quel che per me c'e' di nuovo nel tuo post, ossia che da "Ogni cosa e' illuminata" e' stato tratto un film.
Buono a sapersi.

*

francy

  • ****
  • Bartender
  • 1028
    • Mostra profilo
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #6 il: 13 Gennaio 2009, 12:07:54 »
oddio! questo topic è lì da quasi 2 anni e io me ne accorgo oggi!  :eek
letto l'anno scorso, per me è stato un colpo di fulmine ed improvvisamente è diventato il mio libro preferito di sempre.  :wub

Vorrei fare una recensione - che comunque non renderà mai - ma non ho tempo al momento quindi intanto vi lascio con una frase estratta dal libro (forse messa così non renderà, ma a me commuove ogni volta che la leggo  :wink ).

"perchè mi lasci?
lui scrisse: non so come vivere.
neanch'io, ma sto tentando.
non so come tentare.
c'erano cose che volevo dirgli. ma sapevo che gli avrebbero fatto del male. così le seppellii e lasciai che facessero del male a me"

*

corsina

  • Con-Fusion Staff
  • *****
  • 14117
  • Production Lady
    • Mostra profilo
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #7 il: 13 Gennaio 2009, 12:16:13 »
(forse messa così non renderà, ma a me commuove ogni volta che la leggo  :wink ).

"perchè mi lasci?
lui scrisse: non so come vivere.
neanch'io, ma sto tentando.
non so come tentare.
c'erano cose che volevo dirgli. ma sapevo che gli avrebbero fatto del male. così le seppellii e lasciai che facessero del male a me"


rende rende...eccome....
My Love I love to stay here....

*

spike

  • Con-Fusion Staff
  • *****
  • 5380
  • è il destino.
    • Mostra profilo
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #8 il: 13 Gennaio 2009, 13:53:16 »
Ma dai! Mi ero perso anch'io questo topic, si cita (OT) anche il mio spike-film preferito! E uno dei libri più belli letti l'anno scorso.
Bello il dialogo citato, se avessi qui il libro quasi quasi lo sottolineerei  :P
Già che ci sei copia anche il Sesto Distretto - lo leggeva anche Lella Costa nei suoi spettacoli/reading - pura poesia.
These noise-aholics. These quiet-ophobics.


*

seven

  • Moderatore Generale
  • *****
  • 3693
    • Mostra profilo
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #9 il: 13 Gennaio 2009, 21:13:32 »
Ma dai! Mi ero perso anch'io questo topic,

si ma chi è "bleek_gilliam"?  :rolleyes
D&T 04.03.07 Milano
DMB 23.05.07 Dublino
DMB 27.05.07 Bruxelles
DMB 01.07.09 Paris
DMB 05.07.09 Lucca
DMB 22.02.10 Milano
DMB 23.02.10 Roma
DMB 25.02.10 Padova

*

spike

  • Con-Fusion Staff
  • *****
  • 5380
  • è il destino.
    • Mostra profilo
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #10 il: 13 Gennaio 2009, 21:16:25 »
E il protagonista di Mo' Better Blues di Spike Lee, interpretato da Denzel Washington. O intendi l'utente?
These noise-aholics. These quiet-ophobics.


*

seven

  • Moderatore Generale
  • *****
  • 3693
    • Mostra profilo
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #11 il: 13 Gennaio 2009, 21:23:42 »
E il protagonista di Mo' Better Blues di Spike Lee, interpretato da Denzel Washington. O intendi l'utente?

intendevo l'utente... :P
D&T 04.03.07 Milano
DMB 23.05.07 Dublino
DMB 27.05.07 Bruxelles
DMB 01.07.09 Paris
DMB 05.07.09 Lucca
DMB 22.02.10 Milano
DMB 23.02.10 Roma
DMB 25.02.10 Padova

*

spike

  • Con-Fusion Staff
  • *****
  • 5380
  • è il destino.
    • Mostra profilo
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #12 il: 13 Gennaio 2009, 21:34:08 »
mandagli un mp! Torno in topic col sesto distretto trovato in inglese, per gentile concesione del NYTimes
These noise-aholics. These quiet-ophobics.


*

pagoda_5b

  • ****
  • Bartender
  • 1291
  • Still dancing with the Groogrux King!
    • Mostra profilo
    • MioSpizio
Re: Jonathan Safran Foer - Molto forte, incredibilmente vicino
« Risposta #13 il: 15 Gennaio 2009, 14:58:07 »

"perchè mi lasci?
lui scrisse: non so come vivere.
neanch'io, ma sto tentando.
non so come tentare.
c'erano cose che volevo dirgli. ma sapevo che gli avrebbero fatto del male. così le seppellii e lasciai che facessero del male a me"


[OT]
Mi ha fatto pensare ad una foto che ho visto oggi su flickr, leggete anche la didascalia...
[/OT]
So that’s my music. My music isn’t a complaint, oppression or an anger. Even if it’s lyrically about those things, the act of singing is an act of joy, an act of resistance to the urge to be brought down. So that’s what I think can be infectious. And then people can put the record on and go, “Oh, now I see, what they’re saying.” ~ Dave